bere molto per combattere la stitichezza in gravidanzaA detta di chi ha già partorito, quello della dolce attesa è il periodo più bello della vita di una donna. Parliamone…
Prima le nausee (se non il vomito), poi (per le meno fortunate) tutti i limiti dati dal rischio toxo e ora… la stitichezza in gravidanza!

Ok, siamo sincere, fino ad ora i momenti felici sono legati alle ecografie e agli istanti in cui possiamo vedere il nostro cucciolo in carne e ossa. Dai, siamo positive, la stipsi è una scocciatura, ma ci sono ottimi rimedi naturali che possono migliorare la situazione.

 

Prima regola d’oro: BERE; BERE, BERE!

L’idratazione è il primo passo verso un intestino regolare. Scegliete un’acqua “leggera” ovvero controllate il valore di residuo fisso più basso è, meglio è. Le marche che mi sento di consigliare sono 3: Lauretana, Sant’Anna e Valmora. Se nei supermercati non le trovate fate un po’ di ricerca in rete sulle acque della vostra zona, perché credo che la distribuzione vari da regione a regione.

 

I cibi amici contro la stitichezza in gravidanza

Stitichezza_in_gravidanza_verdure_e_frutta_consigliate_per_combattere_stipsiIn gravidanza è vietato l’utilizzo di quei sistemi tipo microclismi o perette in quanto provocano contrazioni che potrebbero far male al bambino. Fortunatamente la natura ci viene incontro con alcuni alimenti: le prugne, le pere, le mele e i kiwi sono i frutti più noti come rimedi contro la stitichezza.

Insalata, spinaci e altre verdure a foglia larga (con l’aggiunta di un buon cucchiaio di olio EVO) sono altri alleati da non sottovalutare.Se, oltre alla stipsi, ti stanno ancora tormentando le nausee e mangiare pane e crackers ti dà sollievo, cerca di preferire quelli integrali. Un maggiore apporto di fibre migliorerà lo stato di salute del tuo intestino. Anche pasta e riso integrali non sono affatto male.

 

Un piccolissimo alleato: il seme di lino

Stitichezza_in_gravidanza_semi_lino_immagine_con_fioreSono facilmente reperibili in erboristeria, ma non tutti li conoscono. Hanno un’azione lubrificante all’interno dell’intestino, aiutando l’espulsione degli “ospiti indesiderati”. È necessario prepararli il mattino per la sera o la sera per il mattino, ovvero, se intendete prenderli la sera in attesa che facciano effetto durante il giorno, al mattino preparate mezzo bicchiere d’acqua con un cucchiaino pieno di semi di lino. Copritelo e lasciatelo lì fino a sera. Prima di andare a letto mescolate bene e buttate giù. 

Ve lo dico già… L’aspetto non è dei migliori. La particolarità dei semi di lino è di rilasciare del “gel” naturale che andrà a lubrificare l’intestino, quindi se prima di assumere i semi di lino vedrete l’acqua “torbida” non preoccupatevi, sono solo i semini che stanno facendo il loro lavoro.

 

Ultima regoletta: attività costante

Stitichezza_in_gravidanza_corsa_sport_consigliatoLo so, siamo stanche da morire in questo periodo, ci si affatica in un attimo, però cerchiamo di camminare il più possibile. L’ideale sarebbero 45 minuti al giorno (a passo veloce). Ora sembreranno una mezza maratona, ma oltre ad aiutare il nostro intestino pigro, saranno poi la salvezza contro la ritenzione idrica che nei prossimi mesi ci tormenterà…

Sempre per tornare a quanto vi dicevo all’inizio…. Il periodo più bello per una donna… Ovviamente si scherza, ma qualche scocciatura in meno sarebbe stata gradita…

Ti è piaciuto questo post? Allora condividilo con i tuoi amici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *